Fandom

Enciclopedia Archeologica

Antonia Ciasca

787pages on
this wiki
Add New Page
Comments0 Share

Antonia Ciasca (Melfi, 21 maggio 1930 - Roma, 1 marzo 2001) è stata una studiosa italiana.

Nata a Melfi, in Basilicata, era figlia del celebre senatore e storico Raffaele Ciasca e dell'autrice Carolina Rispoli: con loro si trasferì prima a Genova e poi a Roma durante la guerra, a causa del cambio di cattedra del padre. Presso l'Università "La Sapienza" di Roma conseguì una laurea in Etruscologia con Massimo Pallottino, collaborando anche agli scavi presso la città di Pyrgi, vicino Roma. Divenne prima assistente di Filologia Semitica con Sabatino Moscati, ed inseguito istituì la prima cattedra italiana di Antichità Puniche nella stessa università. Insegnò anche presso la Scuola di Specializzazione, e collaborò al Centro per le Antichità del Vicino Oriente Antico, scrivendo anche sul periodico accademico Oriente Antico, nonché direttrice della Rivista di Studi Fenici.

Parte attiva del centro di ricerce del Vicino Oriente presso la Sapienza, aprì il primo scavo in Israele nel 1959. Inoltre per prima si interessò a Malta, iniziando per la prima volta degli scavi archeologici presso l'arcipelago maltese: nel 1963 dà vita agli scavi di Tas Silg, partecipandovi personalmente per sei anni, di cui si ricorda la notevole scoperta del tempio dedicato ad Astarte; qui riprese gli scavi nel 1998. Nel 1964 iniziò la prima campagna di scavo presso il tofet dell'isola di Mozia, nei pressi della costa marsalese. Nel 1975 partecipò anche agli scavi di Tharros (i risultati sono pubblicati in Rivista di Studi Fenici III). Nello stesso anno a Mozia lasciò lo scavo del tofet concentrandosi sul tratto delle mura urbane, che la coinvolse fino al 1992. Ha diretto anche alcune missioni topografiche in Tunisia ed in Algeria, identificando in particolare il sito di Capo Bon.

Bibliografia Edit

  • Prospezione archeologica al Capo Bon - I (Collezione di Studi Fenici 2), con E. Acquaro, P. Bartoloni, M.H. Fantar, Roma 1973.
  • "Mozia (Sicilia): il tofet. Campagne 1971-72", in Rivista di Studi Fenici 1,1 (1973), pp. 94-98.
  • "Ras Zebib (Tunisia). Campagne 1971-1972" (con M.H. Fantar), in Rivista di Studi Fenici 1,2 (1973), pp. 215-217.
  • "Tharros - I. Lo scavo del 1974", in Rivista di Studi Fenici 3,1 (1975), pp. 101-110.
  • "Scavi alle mura di Mozia (campagna 1975)", in Rivista di Studi Fenici 4,1 (1976), pp. 69-79.
  • "Scavi alle fortificazioni di Mozia (1974-1975)", in Kokalos 22-23 (1976-1977), pp. 713-719.
  • "Scavi alle mura di Mozia (campagna 1976)", in Rivista di Studi Fenici 5,2 (1977), pp. 205-218.
  • "Scavi alle mura (campagna 1977)", in Rivista di Studi Fenici 6,2 (1978), pp. 227-244.
  • "Scavi alle mura di Mozia (campagna 1978)", in Rivista di Studi Fenici 7,2 (1979), pp. 207-227.
  • "Mozia - Note sull'architettura religiosa", in Miscellanea di studi classici in onore di Eugenio Manni, vol. II, Roma 1980, pp. 503-513.
  • "Scavi alle mura di Mozia (1975-1979)", in Beni Culturali e Ambientali. Sicilia 1 (1980), pp. 74-79.
  • "Scavi alle mura (campagna 1979)", in Rivista di Studi Fenici 8,2 (1980), pp. 237-252.
  • "Scavi alle fortificazioni di Mozia (1976-1979)", in Kokalos 26-27 (1980-1981), pp. 862-869.
  • "Note moziesi", in Sabatino Moscati (ed.), Atti del I Congresso Internazionale di Studi Fenici e Punici. Roma, 5-10 Novembre 1979 (Collezione di Studi Fenici 16), vol. III, Roma 1983, pp. 617-621.
  • "Su un tipo di incensiere da Tas-Silġ (Malta)", in Rivista di Studi Fenici 12,2 (1984), pp. 175-183.
  • "A proposito di anfore fenicie", in Mario Liverani, Alba Palmieri, Renato Peroni (edd.), Studi di Paletnologia in onore di Salvatore M. Puglisi, Roma 1985, pp. 323-327.
  • "Fortificazioni di Mozia (Sicilia). Dati tecnici e proposta preliminare di periodizzazione", in Henri Tréziny, Pierre Leriche (edd.), La fortification dans l'histoire du monde grec (Colloques Internationaux du Centre National de la Recherche Scientifique 614), Valbonne 1986, pp. 221-227.
  • "Considerazioni su Mozia fenicia", in G. Pisano (ed.), Convegno Nazionale «Da Mozia a Marsala. Un crocevia della civiltà mediterranea». Marsala, 4-5 aprile 1987, Roma 1990.
  • "Note sul repertorio ceramico fenicio di Occidente", in Dialoghi di Archeologia 5,2 (1987), pp. 7-12.
  • "Mozia in Sicilia: un esempio di cinta urbana in area coloniale fenicia", in Lixus. Acted du colloque (Larache, 8-11 nov. 1989) (Collection de l'École Française de Rome 166), Roma 1992, pp. 79-84.
  • "La ceramica fenicia in Sicilia e i suoi rapporti con le produzioni coeve", in I vasi attici ed altre ceramiche coeve in Sicilia. Atti del convegno internazionale (Catania, Camarina, Gela, Vittoria, 28 marzo - 1 aprile 1990), Roma 1992, pp. 179-186.
  • "Sulle mura di Mozia", in Studi sulla Sicilia Occidentale in onore di Vincenzo Tusa, Padova 1993, pp. 27-31.
  • Scavi a Mozia. Le terrecotte figurate (Collezione di Studi Fenici 33), con M.P. Toti, Roma 1994.
  • "Il sistema fortificato di Mozia (Sicilia)", in M'hamed Hassine Fantar, Mansour Ghaki (edd.), Actes du IIIe Congrès International des études Phéniciennes et Puniques. Tunis, 11-16 novembre 1991, vol. I, Tunisi 1995, pp. 271-278.
  • "Esperienze di archeologia fenicia", in I Fenici: ieri, oggi, domani. Ricerche, scoperte, progetti, Roma 1995.
  • "Mozia: fortificazioni dell'insediamento fenicio", in Luciana Drago Troccoli (ed.), Scavi e ricerche archeologiche dell'Università di Roma "La Sapienza" (Studia Archaeologica 96), Roma 1998, pp. 207-209.
  • "Sicilia e Malta. Note su repertori ceramici a confronto", in Alfredo González Prats (ed.), La céramica fenicia en Occidente: centro de produccion y areas de comercio. Actas del I Seminario Internacional sobre Temas Fenicios. Guardamar del Segura, 21-24 de noviembre de 1997 (Seminario Internacional sobre Temas Fenicios 1), Alicante 1999, pp. 69-87.
  • "Tecniche murarie e fortificazioni puniche in Sicilia", in Alfredo González Prats (ed.), Fenicios y Territorio. Actas del II Seminario Internacional sobre Temas Fenicios. Guardamar del Segura, 9-11 de abril de 1999 (Seminario Internacional sobre Temas Fenicios 2), Alicante 2000, pp. 57-70.
  • "Bibliografia degli scritti sul mondo fenicio e punico", in Rivista di Studi Fenici 29,1 (2001), pp. 7-11.
  • "Archeologia del Tofet", in A. Gonzáles, L.A. Ruiz Cabrero (edd.), Otto Eissfeldt. Molk als Opferbegriff im Punischen und Hebräischen und das ende des Gottes Moloch. Molch como concepto del sacrificio púnico y hebreo y el final del dios Moloch, Madrid 2002, pp. 121-140.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.